martedì 5 agosto 2014

TABELLONE DEL CALCIOMERCATO DI SERIE A - Aggiornato al 5 agosto 2014

La prima metà di agosto solitamente segna un certo rallentamento negli affari di calciomercato, persino lo Speciale Calciomercato di Di Marzio e Bonan va in vacanza ma noi siamo sempre qui ad analizzare trattative e spostamenti.

Prima di cominciare con l’analisi di numeri e trasferimenti vi ricordo che potete segnalarmi eventuali incongruenze all’indirizzo email marcods78@hotmail.com e che ampie spiegazioni sulla costruzione delle tabelle e sui calcoli presenti al loro interno sono disponibili a questo link nella“Guida al Tabellone del Calciomercato”:

http://mds78.blogspot.it/2014/06/guida-al-tabellone-del-calciomercato.html

Al 5 agosto il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale si presenta così (ricordo come sempre che Atalanta, Genoa, Fiorentina, Milan, Sampdoria e Torino hanno bilancio su anno solare, le altre su stagione sportiva):




Pochi cambiamenti, come dicevamo, ma le notizie non ufficiali ci propongono interessanti spunti di riflessione.

Questa volta procediamo in ordine alfabetico e affrontiamo per primo il discorso Inter. Secondo la mia modesta opinione Ausilio e tutto l’entourage nerazzurro stanno facendo un lavoro straordinario con i pochissimi fondi disponibili. Le operazioni Vidic e Osvaldo sono fra le migliori di questo mercato come rapporto qualità/prezzo e dovrebbero far ben sperare i tifosi più ancora della vittoria in amichevole contro la Roma (partite che lasciano da sempre il tempo che trovano). Forse i movimenti di quest’estate, compreso Medel che è a un passo dall’ufficialità, non basteranno per colmare il gap che divide la squadra di Thohir dallo scudetto, ma l’Inter si presenta al via come una outsider pronta a dare fastidio per i primi tre posti se qualcuna delle favorite dovesse floppare la stagione. Se riuscisse a vendere Guarin, inoltre, potrebbe arrivare da qui a fine mercato una bella ciliegina sulla torta. Prima di abbandonare l’argomento Inter una precisazione su Benedetti: la Gazzetta di ieri ha riportato a un milione la cifra pagata dal Cagliari per comprarlo dai nerazzurri, ma tutte le fonti del giorno successivo all’acquisto indicavano un prezzo di 4 milioni con contemporaneo prestito gratuito di Longo ai sardi. Credo che proprio quest’ultima operazione giustifichi il costo così elevato per un giovane e perciò mantengo nella tabella i 4 milioni. Sono quelle operazioni creative che un po’ tutte le squadre tentano di fare per alleggerire un po’ i bilanci…

Dalla I alla J. Anche questa settimana la Juventus è stata molto attiva sul mercato portando a casa Romulo e due giovanissimi, continuando contemporaneamente l’opera di sfoltimento della rosa. Oggi dovrebbe arrivare l’ufficialità del trasferimento di Isla al QPR (che a seconda dell’onerosità del prestito potrebbe addirittura ripagare con gli interessi l’investimento Romulo), mentre rimangono da piazzare alcuni altri giocatori fra i quali Sorensen che non è partito con la squadra per l’Asia ed è vicinissimo al Leeds. Da valutare anche la posizione di De Ceglie, rimasto a casa non si sa quanto per motivi di mercato e quanto perché infortunato e ancora indisponibile. Rispetto alle considerazioni fatte sulla Juve nei giorni scorsi (in particolare segnalo a chi se la fosse persa la “compressa di calcio” sulla nuova sponsorizzazione Fiat: http://mds78.blogspot.it/2014/08/compressa-di-calcio-il-rinnovo-della.html), le mie previsioni migliorano di ulteriori 2 milioni in quanto pare che questa sia la cifra in più che la squadra incasserà dalla tournée asiatico-australiana rispetto alla Guinness Cup 2013 (avevo stimato un valore uguale fra i due tour). D’altro canto però diminuiscono le possibilità di poter incassare gli euro inizialmente stimati dalle cessioni di Motta e Sorensen, sempre più a rischio di partire solo in prestito ben che vada (poco) oneroso. Le voci che vogliono una Juve in riflessione su Rugani (in comproprietà con l’Empoli con diritto di utilizzo per i bianconeri e per il momento in prestito ai toscani, i quali però hanno già fatto sapere che lo vogliono tenere da loro) e su un attaccante estremamente low cost da pescare fra gli esuberi di fine mercato, mi fa ritenere corretta l’ipotesi che in mancanza di altre cessioni si stia davvero raschiando il fondo del barile (mi convince meno l’ipotesi Gabbiadini, visto che la Sampdoria ha il diritto di utilizzo e la Juve non può riportarlo a Torino senza esborsi economici). Sempre occhio però, oltre alla telenovela Vidal, alla posizione di Ogbonna e a quelle di Lichtsteiner e Giovinco, entrambi in scadenza di contratto e che la Juve non può permettersi di perdere fra un anno a parametro zero. Più tarda il rinnovo più aumentano le probabilità di cessione.

Il Milan è ormai fermo da settimane. Ufficialmente la spiegazione è la seguente: mercato bloccato dalla difficoltà di vendere Robinho. Per come la vedo io, la cessione del brasiliano (che porterebbe nelle casse del Milan un risparmio annuale di 4,6 milioni di stipendio e 2,4 di ammortamento, ma anche una possibile minusvalenza se l’acquirente lo pagasse meno dei 4,8 milioni del suo ammortamento residuo) libera certamente un posto in rosa dal punto di vista numerico, ma non può essere definita una svolta dal punto di vista economico. O sono sbagliate le mie ipotesi che prevedono per i rossoneri la necessità di migliorare ulteriormente i conti o non è con la sola partenza di Robinho che si recupera la cifra necessaria per andare all’assalto di Cerci. In mancanza di altre cessioni più remunerative non escluderei la possibilità di abbandonare la pista Cerci e riuscire a convincere l’Arsenal a cedere in prestito Campbell, anche se le ultimissime sembrerebbero escludere anche questa opzione, o puntare su un accordo con il Napoli per Pandev.

A proposito di Milan e tournée estive, permettetemi di aprire una parentesi: molti pensano che sia inutile e dannoso esporsi al rischio di figuracce andando anche a complicare la preparazione per giocare queste amichevoli in tutto il mondo. Probabilmente sarà dannoso per la preparazione, ma di certo non è inutile perché i 3, 4 o 5 milioni che le nostre squadre incassano (senza contare il ritorno economico conseguente al fatto di farsi vedere in altri mercati potenzialmente più ricchi di quello europeo) sono soldi importantissimi per rinforzare le squadre. A livello di bilancio, senza queste tournée probabilmente alcuni dei giocatori acquistati da Juventus, Roma, Inter e Milan non sarebbero potuti arrivare. Le figuracce fanno male ma piano piano vengono dimenticate, i soldi restano… o c’è qualche tifoso juventino che di fronte a uno scudetto con 102 punti e una Supercoppa Italiana in più in bacheca si è fermato un attimo a riflettere su quanto la stagione 2013/14 sia stata completamente rovinata da un 1-3 contro i Los Angeles Galaxy?

Il Napoli è il grande mistero di questo mercato. E’ vero, ha fatto due buoni acquisti con Koulibaly in difesa e Michu come riserva di Higuain davanti, ma la sensazione è che alla squadra di Benitez manchi più di qualcosa per completare la rosa. Sensazione confermata dallo stesso tecnico che pochi giorni fa ha dichiarato “ci mancano i giocatori che devono ancora essere comprati”, lasciando intendere che non saranno pochi. Probabilmente il dubbio “Champions sì – Champions no” fa muovere il presidente De Laurentiis con i piedi di piombo, ma i giorni passano e sta arrivando il momento di prendere delle decisioni. Ogni giudizio sia a livello tecnico che economico sul mercato del Napoli non può che essere rimandato alle prossime settimane. Di sicuro se Fellaini arrivasse davvero al San Paolo non solo in prestito oneroso ma anche con metà dell’ingaggio pagato dallo United, come sostengono alcuni giornali inglesi, sarebbe un colpaccio non indifferente…

Concludiamo l’analisi delle squadre principali dedicando un po’ di spazio alla regina del primo mese di mercato, la Roma. Grazie alle interessanti informazioni fornitemi dal lettore Edoardo Rinaldi, che ringrazio, ho leggermente modificato alcune voci della tabella giallorossa a causa di alcune differenze fra i prezzi annunciati dai giornali per i giocatori e quelli comunicati dalla stessa Roma nei documenti ufficiali. In particolare, le segnalazioni di Edoardo hanno risolto il dubbio sul turco Ucan: la Roma conta già come biennale il prestito anche se formalmente avrebbe la possibilità di non rinnovarlo a fine giugno. Quindi ritengo più corretto calcolare già un ammortamento biennale per il costo del prestito del giocatore. Tutti questi cambiamenti portano a un miglioramento di circa 3 milioni sul bilancio, che rimane comunque il più “spendaccione” della Serie A.

Detto della sostanziale immobilità delle altre due big Lazio e Fiorentina, segnalo che il Parma supera il Genoa nella classifica delle squadre con minori costi totali (che sono per entrambe le squadre in realtà ricavi) e che il Verona ha iniziato a reinvestire i soldi incassati con la vendita di Iturbe ingaggiando in prestito Luna dell’Aston Villa e con un contratto biennale (con spalmatura dell’ingaggio) il nazionale messicano ed ex Barcellona Marquez.

TABELLONE DEL CALCIOMERCATO DI SERIE A

In rosso i nomi dei nuovi calciatori inseriti rispetto alla scorsa settimana e le voci “altri acquisti” e “altre cessioni” che hanno subito variazioni.












Appuntamento a domani per l’aggiornamento del tabellone del calciomercato di Champions League, nel quale daremo uno sguardo anche al misterioso caso del triangolo “Di Maria-Real Madrid-PSG”, e a martedì prossimo con il calciomercato di Serie A.

Segui su Facebook gli aggiornamenti di "Calcio e Altri Elementi": 
https://www.facebook.com/calcioealtrielementi2

Segui su Twitter gli aggiornamenti di "Calcio e Altri Elementi": https://twitter.com/Calcioealtri

7 commenti:

  1. Posso farti una domanda circa l'acquisto di Sturaro?

    Se non sbaglio, ho letto in tuo commento di aver compreso l'acquisto di Sturaro nella voce generica altri acquisti. Ma in quella riga non compare in tabella alcun costo relativo all'ammortamento. Ma la cifra base (5,5milioni) non dovrebbe essere già ammortizzata in questo esercizio 1,1mln?

    Poi ho letto l'ingaggio di Sturaro di 900 mila euro netti, è la cifra del nuovo rinnovo di sturaro? Quindi questi 900 mila euro netti li pagherebbe interamente il Genoa oppure al Genoa resta con la vecchia condizione contrattuale?
    P.S. io sui giornali non ho trovato alcuna notizia sulla cifra del rinnovo, posso sapere dove trovare la cifra dell'accordo? tu dove l'hai cercata? Hai un link?

    Grazie e complimenti per il lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, grazie per i complimenti e certo puoi fare una domanda :p

      Prima come sempre una premessa: siccome le società sugli stipendi non comunicano mai nulla di ufficiale io non posso che basarmi sulle fonti giornalistiche e sperare che siano il più precise possibile. Quindi da quel punto di vista gli errori sono sempre possibili, ma visto che le percentuali di errore sono le medesime per acquisti e cessioni ho la fondata speranza che alla fine gli eventuali errori si compensino e che le cifre finali calcolate per ogni squadra non si discostino di molto dalla realtà.

      Per quanto riguarda la tua prima domanda, ho deciso per tutte le tabelle di non inserire le cifre di ammortamento totali nelle voci "altri", infatti se noti quel valore è 0 in tutte le squadre. Questo non vuol dire però che quel valore non sia contato sia nella colonna costi totali sia in quella bilancio annuale. Ti confermo che l'1,1 che tu conti è corretto e contato nel bilancio finale.

      Per quanto riguarda il milione di ingaggio netto, che corrisponde al lordo che leggi in tabella, è la cifra prevista dal suo contratto con la Juventus quinquennale e se ben ricordo mi pare di averlo letto sulla Gazzetta dello Sport (è passato del tempo e con tutti questi dati non mi ricordo con esattezza). Vedendo gli altri stipendi della Juve e considerando la lunghezza del contratto mi sembra una cifra plausibile.

      Per quanto riguarda la domanda se il Genoa o la Juve gli pagano lo stipendio quest'anno io di solito approccio l'argomento partendo dal presupposto che se non escono notizie diverse conto tutto l'ingaggio pagato dalla squadra che utilizza il giocatore. La certezza però in mancanza di informazioni non la posso avere.

      A livello di ragionamento vista l'ottima plusvalenza fatta dal Genoa nell'affare credo sia possibile che all'interno dell'accordo sia previsto che il Genoa gli paghi interamente il primo anno di contratto o comunque gran parte. Ma ripeto, certezze purtroppo al momento non ne ho.

      Elimina
  2. Perfetto.

    Un'altra domanda, considerando il comunicato ufficiale hai giustamente considerato il costo di Iturbe relativo solo al trasferimento dei diritti del calciatore tra Verona e la Roma. In realtà Mascardi possedeva una percentuale di circa il 30% sul cartellino di Iturbe e come conferma stesso l'agente, l'operazione Iturbe in realtà ha portato un esborso cash di 31 mln.
    Secondo gli operatori di mercato complessivamente è questa: 22 + bonus al verona e 9 mln a Mascardi + il 10% su una futura cessione.
    Qui le parole di Mascardi sull'esborso cash di Iturbe. http://www.forza-roma.com/88432/iturbe-roma-per-31-milioni-mascardi-conferma-tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le parole di Mascardi che riporti sono prima della chiusura della trattativa. Hai fonti successive che specifichino meglio se i 31 milioni sono comprensivi o meno dei bonus e che specifichi l'esatta cifra incassata da Mascardi? Io ho solo un comunicato ufficiale della Roma che parla di 22 più bonus...

      Elimina
    2. C'è anche da dire che la stecca ai procuratori per queste operazioni c'è quasi sempre ma non viene quasi mai accennata (per esempio, solo leggendo il bilancio della Juve si è scoperto che Tevez è stato pagato 9 milioni più 5 al suo procuratore per tutte le tabelle di mercato era 9...). Mi chiedo se inserire questo dato solo per l'unico giocatore per il quale viene comunicato non renda tutto il tabellone disomogeneo...Anche per quello sono dubbioso se inserirlo o meno.

      Elimina
    3. Capisco, i costi aggiuntivi delle commissioni potranno essere ripresi solo dal bilancio.
      Anche Llorente è costato circa 3 milioni nonostante fosse un parametro zero.

      Per quanto riguarda Iturbe la ratio però mi sembra diversa, mentre nel caso di Tevez o Llorente sono delle commissioni aggiuntive al prezzo del cartellino. Non risulta ad esempio che il City fosse proprietario solo di una parte del cartellino dell'argentino.
      In questo caso era chiara già al momento del riscatto che il Verona riscattasse dal Porto la parte di Iturbe di sua proprietà. In questo caso a mancare non sarebbe una commissione, ma una frazione del cartellino.

      Fonti ufficiali non ce ne sono, però dal sito di Pedullà c'è scritto così ripartito il prezzo "Iturbe (22 milioni + 2,5 di bonus + 7 al fondo Mascardi proprietario del 30% del cartellino)". http://www.alfredopedulla.com/articoli/49733-big_italiane_ed_europee_l_impietoso_confronto_sul

      Sarebbe forse utile in futuro, visto il proliferare di questo tipo di operazioni, aggiungere delle note a margine alle tabelle per preventivare eventuali costi aggiuntivi incerti solo sulla cifra, non sulla maturazione (come un eventuale bonus), almeno per le operazioni più importanti e quindi meticolosamente studiate dai media :)

      P.S. su Iturbe. Se Iturbe è arrivato al Porto è perché Mascardi proprietario del cartellino ne ha ceduto una quota al Porto (per 2 milioni di dollari), la clausola rescissoria totale del cartellino era 40 milioni e solo grazie all'amicizia tra Sogliano e Mascardi Iturbe è arrivato liberandosi della clausola (il riscatto) inferiore ai 40 milioni previsti, ovviamente dei 15 milioni Mascardi non ha incassato nulla tenendosi la stessa percentuale anche al Verona.

      Elimina
    4. Grazie per le informazion. In sintesi a livelli di bilancio annuale ballano 1 milione e 400 mila euro di maggiore ammortamento eventualmente (non sappiamo con certezza se Mascardi ha mantenuto una percentuale del giocatore).

      Elimina